Lavoro, gas e codice della ricostruzione: le ultime dal CDM

Il Consiglio dei Ministri, mercoledì 22 giugno 2022, ha approvato due decreti legislativi di attuazione di alcune direttive europee, un disegno di legge per l’adozione del codice della ricostruzione e un decreto-legge riguardante le misure urgenti per il contenimento dei costi del gas e dell’energia elettrica.

Il Consiglio dei Ministri, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi, si è riunito ieri mercoledì 22 giugno 2022. Ecco quali sono le principali decisioni adottate. Attuazione di norme europee. Sono stati approvati, in esame definitivo, due decreti legislativi di attuazione di direttive europee direttiva UE 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019 sulle condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell'Unione europea direttiva UE 2019/1158 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019 riguardante l'equilibrio tra lavoro e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del Consiglio. Codice della ricostruzione . È stato approvato dal Governo anche un disegno di legge che prevede la delega per l'adozione del codice della ricostruzione, il cui testo è stato modificato tenendo conto delle richieste di Comuni, Regioni e Province. Misure in materia di energia elettrica e gas. Su proposta dal Presidente Mario Draghi, del Ministro dell'Economia e delle Finanze Daniele Franco e del Ministro della Transazione Ecologica Roberto Cingolani, il Consiglio dei Ministri ha approvato anche il decreto-legge riguardante le misure urgenti per il contenimento dei costi del gas e dell'energia elettrica in riferimento al terzo trimestre del 2022 e per garantire alle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale la liquidità.