Elezioni amministrative e referendum: le nuove regole dell'election day

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto che stabilisce le modalità di voto per le prossime elezioni amministrative.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 maggio 2022, n. 103, il decreto-legge 4 maggio 2022, n. 41 , che introduce disposizioni urgenti per lo svolgimento contestuale delle elezioni amministrative e dei referendum previsti dall'art. 75 Cost. da tenersi nell'anno 2022, nonché per l'applicazione di modalità operative, precauzionali e di sicurezza ai fini della raccolta del voto . Il provvedimento individua apposite misure di prevenzione del contagio, per garantire lo svolgimento in sicurezza del procedimento elettorale e della raccolta del voto. In particolare, per gli elettori positivi a COVID-19, sottoposti a trattamento ospedaliero o domiciliare, e per tutti coloro che si trovano in condizioni di isolamento, si prevedono modalità operative e di sicurezza che consentano, anche a tali soggetti, di poter prendere parte alle consultazioni. Inoltre, si prevede che le operazioni di votazione, sia per le consultazioni elettorali sia per quelle referendarie, si svolgano nella sola giornata di domenica 12 giugno dalle ore 7 alle ore 23 e che, laddove tali consultazioni si svolgano contestualmente, al termine del voto si proceda prima allo scrutinio delle schede votate per ciascun referendum e successivamente, dalle ore 14 del lunedì, alle operazioni di scrutinio per le elezioni amministrative, dando precedenza a quelle per le elezioni comunali e successivamente a quelle per le eventuali elezioni circoscrizionali. I cinque referendum sulla giustizia sono in programma con il primo turno delle amministrative domenica 12 giugno, i ballottaggi domenica 26.

Decreto-legge del 4 maggio 2022, n. 41 in G.U. del 4 maggio 2022, n. 103 Testo coordinato del decreto-legge del 4 maggio 2022, n. 41 in G.U. del 2 luglio 2022, n. 153