PNRR: il nuovo Dipartimento per la transizione digitale

È nato il Dipartimento per la transizione digitale che opererà attraverso tre direzioni generali e fornirà il supporto al nuovo comitato scientifico per il monitoraggio sull’efficienza del processo civile.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato due provvedimenti contenenti diverse disposizioni in materia di giustizia. Il primo è lo schema di DPCM che istituisce, nel Ministero della Giustizia, il nuovo Dipartimento per la transizione digitale , mentre il secondo è il decreto-legge recante le Misure attuative del PNRR . Il Dipartimento per la transizione digitale, che si aggiunge ai quattro già esistenti nel Ministero della Giustizia e che fornirà un supporto al nuovo comitato scientifico per il monitoraggio sull’efficienza del processo civile, opererà attraverso tre direzioni generali direzione generale per i sistemi informativi automatizzati direzione generale di statistica e analisi organizzativa direzione generale per il coordinamento delle politiche di coesione. Per quanto riguarda il decreto-legge recante le Misure attuative del PNRR , invece, il CDM ha autorizzato uno stanziamento di 47 milioni di euro per rafforzare la dotazione organica del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità del Ministero della Giustizia. In particolare, per rafforzare l’Ufficio esecuzione penale esterna UEPE , è stato definito un incremento di 11 unità della dotazione organica dei dirigenti penitenziari e l’assunzione a tempo indeterminato di 1092 unità di personale amministrativo non dirigenziale.