Carta Europea della Disabilità, per richiederla basta un clic!

Rilasciata la nuova procedura online per accedere alla Disability Card , che permette alle persone con invalidità riconosciuta di accedere a servizi e agevolazioni loro riservate in Italia e in tutti i Paesi dell'Unione Europea Mess. INPS 22 febbraio 2022 n. 853 .

È disponibile sul sito dell'INPS la nuova procedura tramite la quale il cittadino può presentare la domanda per ottenere la Carta Europea della Disabilità CED . Chi può richiederla? I soggetti legittimati a presentare la domanda sono invalidi civili maggiorenni con invalidità certificata superiore al 67% invalidi civili minorenni cittadini con indennità di accompagnamento cittadini con certificazione di disabilità grave art. 3, comma , L. 104/92 ciechi civili sordi civili invalidi e inabili L. 222/84 invalidi sul lavoro con invalidità certificata maggiore del 35% invalidi sul lavoro con diritto all'assegno per l'assistenza personale e continuativa o con menomazioni dell'integrità psicofisica inabili alle mansioni cittadini titolari di trattamenti di privilegio ordinari e di guerra. Come funziona la procedura? Dopo l' accesso con identità digitale , la procedura chiede all'interessato di fornire una propria fotografia a colori in formato tessera formato europeo , che sarà successivamente stampata sulla Carta l'indirizzo per il recapito della Carta, se diverso da quello di residenza già noto all'INPS. Il cittadino deve, inoltre, dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso di verbali cartacei antecedenti al 2010 o di verbali rilasciati dalla Regione Valle d'Aosta e dalle Province autonome di Trento e Bolzano attestanti lo stato di invalidità essere stato riconosciuto invalido da sentenze o decreti di omologa a seguito di contenzioso giudiziario. Come richiedere la Disability Card per un minore In caso di minori con disabilità All. 3 DPCM 5 dicembre 2013 n. 159 , la domanda deve essere presentata dal soggetto che esercita la responsabilità genitoriale, da chi esercita la funzione di tutore o dall'amministratore di sostegno, utilizzando la delega dell' identità digitale in uso oppure le credenziali di identità digitale del minore. Nel caso di minori in affidamento familiare , la richiesta può essere presentata dagli affidatari per il periodo di permanenza dei minori in famiglia. Fonte mementopiu.it

Mess. INPS 22 febbraio 2022, n. 853