Telemarketing aggressivo: Enel Energia multata per oltre 26 milioni di euro

Il Garante Privacy ha sanzionato Enel Energia a seguito di centinaia reclami pervenuti dagli utenti che lamentavano la continua ricezione di telefonate promozionali da parte della società.

Enel Energia è stato multato per 26 milioni e 500 mila euro a causa del trattamento illecito dei dati personali degli utenti ai fini del telemarketing . A infliggere la sanzione è stato il Garante Privacy a seguito di un enorme numero di reclami pervenuti dai consumatori che lamentavano la continua ricezione di telefonate promozionali da parte della società. L'Autorità, inoltre, ha imposto a Enel Energia di adeguare il trattamento di dati a modalità e misure idonee che dimostrino che l'attivazione di offerte, servizi e contratti sia avvenuta solo a seguito di contatti promozionali su numeri di telefono censiti ed iscritti al ROC Registro degli operatori della comunicazione . Enel Energia dovrà inoltre garantire la corretta gestione delle istanze degli interessati, in particolare il diritto di opposizione alle finalità promozionali, in modo tale da fornire un riscontro non oltre i 30 giorni dalla richiesta.