Ministero della Giustizia: in arrivo 176 magistrati in aiuto degli uffici giudiziari più in difficoltà

L’obiettivo sarà quello di garantire una costante rispondenza tra la domanda di giustizia esistente e i contingenti di magistratura assegnati ai singoli uffici giudiziari.

Acquisito il parere del CSM, espresso il 22 dicembre 2021, il Ministro della Giustizia, Marta Cartabia , ha firmato il decreto che individua le condizioni critiche di rendimento degli uffici giudiziari che danno luogo all’assegnazione di nuove risorse e la relativa durata minima un anno , nonché i criteri di priorità per destinare i magistrati della pianta flessibile distrettuale alla sostituzione nei casi di assenza dal servizio, ovvero per l’assegnazione agli uffici che versino in condizioni critiche di rendimento . Bisognerà, quindi, considerare come prioritari gli obiettivi del PNRR , con particolare riferimento alla riduzione dell’ arretrato e alla durata dei procedimenti . L’ obiettivo è quello di garantire una costante rispondenza tra la domanda di giustizia esistente e i contingenti di magistratura assegnati ai singoli uffici giudiziari . Ne consegue il futuro arrivo di 176 magistrati in aiuto degli uffici giudiziari più in difficoltà.