Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per il 2014

Con la circolare n. 182/2013, l’INPS ha comunicato i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione per l'anno 2014, nonché i limiti di reddito mensili per il riconoscimento del diritto agli assegni familiari.

Dal 1° gennaio 2014 sono stati rivalutati i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione, sia i limiti di reddito mensili per l’accertamento del carico ai fini dei diritto agli assegni stessi. La ha reso noto l’istituto di previdenza nazionale attraverso la circolare 24 dicembre 2013, n. 182. A chi si applicano tali disposizioni? Nello specifico, tali disposizioni si applicano ai soggetti esclusi dalla normativa sull'assegno per il nucleo familiare, ovvero ai coltivatori diretti, ai coloni, ai mezzadri ed ai piccoli coltivatori diretti per tali soggetti, infatti, continua ad trovare applicazione la normativa sugli assegni familiari ai pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi per i quali di fatto continua ad applicarsi la normativa delle quote di maggiorazione di pensione. Come illustrato dall’Istituto di previdenza nazionale nel nuovo documento emanato, gli importi delle prestazioni sono € 8,18 mensili, spettanti ai coltivatori diretti, coloni, mezzadri per i figli ed equiparati € 10,21 mensili, spettanti ai pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi ed ai piccoli coltivatori diretti per il coniuge e i figli ed equiparati € 1,21 mensili, spettanti ai piccoli coltivatori diretti per i genitori ed equiparati. Limite di reddito per gli assegni familiari 2014. Di seguito si indicano i limiti di reddito mensili da considerare ai fini del riconoscimento del diritto agli assegni familiari per l'anno 2014 € 706,11 per il coniuge, per un genitore, per ciascun figlio od equiparato € 1235,69 per due genitori ed equiparati. fonte www.fiscopiu.it

TP_LAV_13INPScirc182_s