Definite le nuove piante organiche del personale amministrativo

Il 26 aprile 2013 il Ministro della Giustizia Paola Severino ha firmato il decreto ministeriale per la determinazione delle nuove piante organiche del personale amministrativo non dirigenziale degli uffici interessati dalla riforma della geografia giudiziaria, ultimo tassello della riforma che inizierà ad operare il prossimo 13 settembre. Con questo provvedimento il Ministero ridetermina i contingenti del personale di supporto all’attività giudiziaria, adeguandone la consistenza numerica in funzione delle esigenze operative dei singoli uffici.

L’articolazione del personale. Il decreto prevede anzitutto che la dotazione organica del personale amministrativo non dirigenziale appartenente alle aree prima, seconda e terza del Ministero della Giustizia si articoli nei singoli profili professionali, in coerenza con quanto previsto dal nuovo ordinamento professionale delineato dal contratto collettivo nazionale integrativo sottoscritto il 29 luglio 2010 ed in conformità dei contingenti complessivi fissati per ciascuna area dalla tabella A allegata al D.P.C.M. 15 dicembre 2008. Le nuove tabelle e il contingente per la provincia di Bolzano. La ripartizione tra gli uffici centrali e periferici dell'Amministrazione giudiziaria è ora determinata dalle nuove tabelle A per il personale addetto alle cancellerie e segreterie giudiziarie e B per il personale addetto agli uffici notificazioni, esecuzioni e protesti , che sostituiscono rispettivamente le tabelle A e B allegate al D.M. 25 ottobre 2010. Vi è una previsione specifica per la Provincia autonoma di Bolzano, alla quale è riservato un contingente di personale pari a 328 unità. 1.616 unità da ripartire. Il provvedimento prevede infine che un ulteriore contingente di personale amministrativo pari a complessive 1.616 unità, resosi disponibile a seguito della soppressione degli uffici dei giudici di pace ad opera del D. Lgs. n. 156/2012, sia temporaneamente accantonato per poi essere ripartito in funzione delle esigenze rilevate dalle singole strutture dell’Amministrazione giudiziaria.

PP_AMM_DecrMinGius_piante_organiche