Registrazione di atti giudiziari con modello F24

L’Agenzia delle Entrate ha esteso l’utilizzo del modello di versamento F24 per l’assolvimento di imposte e relativi interessi richiesti dall’Agenzia delle Entrate in relazione alla registrazione degli atti dell’autorità giudiziaria. La nuova modalità di versamento troverà applicazione con riferimento agli atti giudiziari emessi a partire dal 23 luglio 2018.

Per tutti gli atti emessi fino al 22 luglio si continuerà invece ad utilizzare il modello F23. Fino al 31 dicembre saranno comunque considerati validi i versamenti effettuati sia con il modello F23 che con il modello F24. Il provvedimento dell’Agenzia. La novità è stata introdotta dal provvedimento delle’Agenzia delle Entrate n. 143035/2018 del 9 luglio, dove si legge che in un’ottica di razionalizzazione delle modalità di pagamento, il modello F24 garantisce una maggiore efficienza nella gestione del sistema e rappresenta un ulteriore progresso verso la semplificazione degli adempimenti fiscali dei contribuenti che già utilizzano il modello F24 per il pagamento di numerosi tributi .

PP_PROF_18EntrateProvv143035_s