Sicurezza aerea, nuove restrizioni: ecco cosa si può portare a bordo

Tra una settimana in vigore il regolamento che armonizza le misure preventive pochissimi liquidi in piccole quantità e protetti da una busta, medicinali solo se prescritti e buste sigillate per gli acquisti dell'ultimo minuto

Scattano da lunedì prossimo le nuove disposizioni in materia di sicurezza a bordo degli aerei di linea fissate dall'Unione europea con il regolamento CE n. 1546/2006 e che dovranno essere oessrvate in tutti gli scali europei, indipendentemente dalla destinazione dei voli. Si tratta, in prevalenza, delle misure cautelari che già erano state adottate, in via provvisoria, nell'agosto scorso in seguito alla scoperta di possibili attentati terroristici su aerei in partenza dal Regno Unito basati su esplosivi chimici liquidi. E dunque proprio i liquidi sono ufficialmente i principali sorvegliati speciali del nuovo regolamento. Nel proprio bagaglio a mano ferme restando le regole generali, quelle che vietano di portarsi dietro infiammabili, oggetti da taglio, eccetera sarà possibile portare solo piccole quantità di liquidi dovranno essere contenuti in recipienti ciascuno di capacità massima non eccedente i cento millilitri, recipienti che a loro volta dovranno essere inseriti in sacchetti di plastica trasparente e risigillabili con capacità massima di un litro. I sacchetti dovranno essere trasportati separatamente dal bagaglio a mano in senso stretto valigetta, borsa, mini-trolley ed ogni passeggero potrà portare una sola busta. Nei piccoli recipienti sarà pssibile portare acqua, bevande in genere, profumi, gel, sostanze e preparati vari a fini igienici o cosmetici. Dato che l'allegato al regolamento comunitario contenente le misure è segreto, toccherà agli enti preposti al controllo dei voli civili e alle compagnie comunicare in dettaglio ai passeggeri quali sono le sostanze magari insospettabili che in ogni caso non si possono portare a bordo. Le bevande e i profumi acquistati prima dell'imbarco ma dopo i controlli di sicurezza ai quali ci si dovrà sottoporre senza giacconi, impermeabili, soprabiti, cappotti misura stagionale che serve solo a sveltire i controlli che inevitabilmente risulteranno appesantiti possono viaggiare a bordo, ma solo in apposite buste sigillate dai rivenditori che dovranno restare chiuse fino allo sbarco dall'aeromobile. Sarà possibile portare con sé medicinali ma solo con la relativa prescrizione, alimenti dietetici o per bambini da consumare durante il viaggio. Viene chiarito, tuttavia, che potrebbe essere necessario fornire prova della effettiva necessità di tali articoli, a nulla rilevando considerazioni troppo elementari sulla fame del bambino. Fin qui le misure immediate, valevoli anche per i voli nazionali. Tra sei mesi circa, però, entreranno in vigore - su questo non c'è segreto - le nuove dimensioni massime per il cosiddetto bagaglio di cabina non potranno superare queste le tre dimensioni di 56, 45 e 25 centimetri e non ci sarà tolleranza per chi si ostina a voler portare borsoni da vu'cumprà e bauli smisurati o, furbescamente, più di una valigetta a testa. Sono previste deroghe per colli particolari, ad esempio strumenti musicali chitarra, sax, eccetera di misure relativamente contenute per i quali è consentita la custodia a bordo negli spazi idonei. m.c.