Si inaugura l’anno giudiziario 2017. Meno “mediaticità”, più garanzie per i cittadini. Critico l’ANM

Si è aperto l’anno giudiziario, inaugurato oggi, presso l’Aula Magna della Corte di Cassazione, dalle ore 11. Nell’articolo si riportano alcune dichiarazioni delle più alte cariche politiche coinvolte e delle figure di spicco tra gli operatori del diritto.

Si è tenuta, come di consueto, l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2017 presso la Corte di Cassazione. Il rituale di inaugurazione dell’anno giudiziario. Dalle ore 11 di oggi, nell’Aula Magna della Corte di Cassazione, si è tenuta la cerimonia d’inaugurazione dell’anno giudiziario 2017. Presenti tutte le più alte cariche politiche, tra cui il Presidente della Repubblica, Mattarella, il Presidente del Consiglio, Gentiloni, e, ovviamente, il Ministro della Giustizia, Orlando. Il primo a prendere la parola è il Primo presidente della Suprema Corte, Canzio, legge la Relazione sull'Amministrazione della Giustizia nell'anno 2016 e, al termine, dichiara aperto il nuovo anno giudiziario. Hanno poi preso parola anche il vicepresidente del CSM, Legnini, il procuratore generale della Corte di Cassazione, Ciccolo, l’avvocato generale dello Stato Ducci Teri e il presidente del CNF, Mascherin. Alcune dichiarazioni dei protagonisti . Nel suo discorso, Orlando si rifà alla Relazione al Parlamento del 18 gennaio dovevamo misurarci con 3 emergenze il sovraffollamento carcerario, le carenze di personale, la mole dell’arretrato e i tempi della giustizia. Le abbiamo affrontate , ha dichiarato il Guardasigilli. Canzio chiede di tenere a freno l’autoreferenzialità di alcuni magistrati nonché la deriva mediatica dei processi e, d’altro canto, pone il problema delle adozioni tra coppie omosessuali, su cui servirebbe una legge , nonostante, nell’attesa, vi sia l’impegno dei magistrati a risolvere al meglio le controversie in materia. Parlano anche i grandi assenti del ANM, che, tramite Davigo, auspicano ad un cambio di prospettiva governativa, denunciando il vulnus costituzionale causato dal d.l. n. 168/2017. I prossimi appuntamenti. Sabato 28, l'inaugurazione dell'anno giudiziario riprenderà nei distretti di Corte d'appello il Ministro Orlando interverrà al Palazzo di Giustizia di Milano.