Mediazione in aumento, giù il contenzioso

E’ positivo il bilancio dell’Agenzia delle Entrate sull’efficacia deflattiva della mediazione tributaria, a oltre 2 anni dalla sua introduzione, avvenuta nel 2011 con il d.l. n. 98. Cala di quasi 39 punti percentuali in 2 anni il numero dei ricorsi presentati in Commissione tributaria. Chiuse con un accordo quasi 6 mediazioni su 10 tra le 125mila attivate tra il 2 aprile 2012 e il 2 ottobre 2013.

E’ positivo il bilancio dell’Agenzia delle Entrate sull’efficacia deflattiva della mediazione tributaria, a oltre 2 anni dalla sua introduzione, avvenuta nel 2011 con il d.l. n. 98. Cala di quasi 39 punti percentuali in 2 anni il numero dei ricorsi presentati in Commissione tributaria, passando dai 159.392 del 2011 a meno di 100mila del 2013. Chiuse con un accordo quasi 6 mediazioni su 10 il 57% tra le 125 mila attivate tra il 2 aprile 2012 e il 2 ottobre 2013. Meno contenzioso. Secondo l'Agenzia, l'efficacia deflattiva della mediazione sarebbe dimostrata, seppur in via indiretta, dalla drastica riduzione registrata, nei primi 9 mesi del 2013, del numero di controversie di valore fino a 20mila euro limite entro cui è possibile accedere alla mediazione , in flessione del 25% rispetto allo stesso periodo del 2012 da circa 59mila a 44.229 , cui fa da contraltare il numero sostanzialmente invariato delle controversie di importo superiore circa 31mila . La conferma di una tendenza alla riduzione del contenzioso con l'amministrazione finanziaria emerge anche dai dati sulle conciliazioni 4.720 quelle registrate al 31 dicembre scorso, contro le 2.857 del 2012. In aumento anche il valore degli importi oggetto di conciliazione con il Fisco 401 milioni di euro circa nel 2013, rispetto ai 308 milioni del 2012. La mediazione è condizione di procedibilità. Ricordiamo che la Legge di Stabilità 2014 è intervenuta sulla mediazione tributaria apportando alcune modifiche all'art. 17- bis d.lgs. n. 546/1992 norma con cui l'art. 39, comma 9, d.l. n. 98/2011 citato aveva inserito la disciplina della mediazione nel corpo di norme sul processo tributario . Il comma 611 dell'art. 1 della suddetta legge ha previsto, tra l'altro, che la mediazione sia condizione di procedibilità - e non più, come in precedenza, di ammissibilità - del ricorso. Nella circolare n. 1/E del 12 febbraio 2014, l'Agenzia delle Entrate ha fornito ampi chiarimenti sull'applicazione delle novità in materia di mediazione introdotte dalla citata Legge di Stabilità. fonte www.fiscopiu.it