Nuove domande di assegno straordinario per i salvaguardati

Con il messaggio n. 5673 del 5 aprile 2013, l’INPS comunica che dal monitoraggio mensile delle domande di assegno straordinario presentate per i lavoratori che intendano avvalersi dei requisiti di accesso e del regime delle decorrenze del trattamento pensionistico vigenti ante riforma ex lege n. 214/2011, sono risultate ulteriori disponibilità nel contingente complessivo 17.710 + 1.600 previsto per la categoria.

Ulteriori disponibilità. Dal monitoraggio mensile delle domande di assegno straordinario presentate per i lavoratori che intendano avvalersi dei requisiti di accesso al trattamento pensionistico ante riforma n. 214/2011, sono risultate ulteriori disponibilità nel contingente previsto per la categoria. L’Istituto autorizzerà le domande fino alla decorrenza dell'assegno straordinario 1 luglio 2013. Tali risultanze derivano dalle operazioni di certificazione da parte delle Sedi territoriali compiute fino al 21 marzo 2013 e dalle nuove comunicazioni inviate dalle aziende esodanti. Rilascio di nuove autorizzazioni. L’INPS, una volta verificati i requisiti di legge, provvederà ad autorizzare le domande fino alla decorrenza assegno straordinario 1 luglio 2013 e, in ogni caso, come indicato nel messaggio n. 20944 del 19 dicembre 2012, continuerà a effettuare anche per il futuro l'attività di monitoraggio con cadenza mensile, al fine di tenere conto delle eventuali ulteriori disponibilità nel plafond assegnato.

TP_LAV_13MessInps5673