Uffici dei Giudici di Pace: nessun ripristino per Lungro, Nicotera e Ortona, differito il funzionamento di Osimo e San Sosti

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale n. 126 del 1 giugno 2017 due decreti relativi al funzionamento degli Uffici dei Giudici di Pace. Il primo esclude dal ripristino degli Uffici soppressi quelli di Lungro, Nicotera e di Ortona mentre il secondo differisce la data di inizio del funzionamento degli Uffici ripristinati di Osimo e di San Sosti.

In G.U. n. 126 del 1 giugno 2017 sono stati pubblicati due decreti del Ministero della Giustizia relativi al funzionamento degli Uffici dei Giudici di Pace. Lungro, Nicotera e Ortona esclusi dal ripristino. Con il decreto 29 maggio 2017, il Ministero della Giustizia stabilisce che gli Uffici del Giudice di Pace di Lungro, Nicotera e Ortona sono esclusi dall’elenco delle sedi ripristinate con oneri a carico degli enti locali. Per Osimo e San Sosti differita la data di inizio del funzionamento. Con il decreto 31 maggio 2017, sempre il Ministero della Giustizia ha sancito il differimento della data di inizio del funzionamento degli Uffici del Giudice di Pace di Osimo e di San Sosti, già rispristinati ai sensi del decreto 27 maggio 2016. La data di inizio è prevista per il giorno 30 settembre 2017.

PP_AMM_17GiudicidiPaceDecreto_29maggio_s PP_AMM_17GiudicidiPaceDecreto31maggio_s