Bonus bebè: precisazioni e aggiornamenti procedurali

Con messaggio n. 261, diffuso il 19 gennaio 2017, l’INPS fornisce nuove istruzioni, precisazioni ed implementazioni procedurali relative all’assegno di natalità cd. bonus bebè introdotto dall’art. 1, commi 125-129, della legge di Stabilità per il 2015.

Il messaggio dell’INPS n. 261 del 19 gennaio 2017 fornisce nuove istruzioni, precisazioni ed implementazioni procedurali relative all’assegno di natalità cd. bonus bebè introdotto dall’art. 1, commi 125-129, della legge di Stabilità per il 2015. Istruzioni e precisazioni sull’assegno di natalità. L’Istituto illustra, in particolare - istruzioni sugli aggiornamenti procedurali per le attestazioni ISEE con omissioni o difformità sul patrimonio mobiliare - istruzioni su validità e rinnovo dell’ISEE corrente - istruzioni sulle nuove modalità di comunicazione del codice IBAN e delle richieste di variazione per il pagamento dell’assegno modello SR163 - precisazioni sull’ISEE minorenni quale unico indicatore rilevante per l’individuazione della soglia di legge - precisazioni sulla necessità di domanda di assegno per ciascun minore in caso di parto gemellare ed adozioni plurime - precisazioni sul rinnovo annuale della DSU ed inclusione del minore nel quadro A della DSU - precisazioni sull’affidamento temporaneo di minori nati o adottati fuori dal triennio 2015-2017 mancanza del presupposto per la concessione dell’assegno. Fonte www.lavoropiu.info

TP_LAV_17messINPS261_s