Crediti formativi per avvocati: l’inoltro delle istanze passerà solo attraverso il canale telematico

Come risulta dalla comunicazione rinvenibile sul sito del CNF , a partire dalla metà del mese di gennaio, l’unico modo per ottenere il riconoscimento di attività e crediti formativi sarà attraverso il canale telematico.

La nuova piattaforma. A partire dal 16 gennaio 2017, infatti, la piattaforma telematica sarà l’unico mezzo attraverso il quale presentare istanze di accreditamento di attività formative o di riconoscimento di crediti formativi per attività svolte. Le domande presentate in maniera diversa ad esempio tramite fax, mail, posta ordinaria, cartaceo non saranno più prese in considerazione a decorrere da quel giorno. Al momento la piattaforma non è operativa, ma lo sarà nei prossimi giorni, come riportato dal sito del CNF. La guida alla piattaforma. L’utente, una volta registratosi, avrà la possibilità di presentare l’istanza desiderata e, in seguito, controllarne lo stato di lavorazione. Sul sito del Consiglio Nazionale Forense, comunque, è disponibile anche una guida all'utilizzo della nuova piattaforma.