OUA: serve subito il via libera ai nuovi parametri dei compensi degli avvocati

L’OUA, attraverso le parole del presidente Nicola Marino, chiede al Ministero della Giustizia di dare urgentemente il via libera ai nuovi parametri dei compensi degli avvocati, che si trovano in una situazione economica difficile. Viene anche richiesto l’ausilio del CNF, chiamato a fornire un parere favorevole così da accelerare i tempi.

Nicola Marino si faccia presto . Dopo il recente parere del Consiglio di Stato, l'OUA auspica una pronta pubblicazione delle modifiche ai parametri dei compensi degli avvocati. Nel comunicato dell’Organismo, reso pubblico il 14 febbraio 2013, viene chiarito che il testo del parere recepisce, almeno in parte, le richieste avanzate dall'avvocatura alla vigilia del Congresso Forense di Bari, migliorando le tariffe fasce basse precedentemente stabilite dal Ministero di Giustizia . Le richieste dell’OUA sono 2. La prima richiesta è indirizzata al Ministero della Giustizia, guidato dalla Severino, al fine di sapere con certezza i tempi e i modi del definitivo varo del decreto. Al CNF, invece, viene chiesto di intervenire in tal senso esprimendo un parere favorevole, in attesa di elaborare le nuove tabelle come previsto dalla nuova legge forense . Una difficile situazione economica. Per Nicola Marino è urgente varare la nuova riformulazione dei parametri, nonostante il parere critico del Consiglio di Stato , un provvedimento ritenuto necessario vista la grave situazione economica in cui versa la categoria .