Venti spinelli. Al massimo

Presentate le tabelle a corredo del decreto Fini. L'uso personale punibile con sanzioni amministrative individua la quantità di principio attivo di ogni singola assunzione idonea a produrre un effetto psicotropo in un soggetto tollerante e dipendente

Non più di venti spinelli a testa. Sono state presentate ieri dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Carlo Giovanardi Udc , le tabelle redatte dal Dipartimento per le politiche antidroga della Presidenza del consiglio riguardanti la legge 46/2006. Entra così definitivamente in vigore la famosa legge Fini, che al termine della legislatura fu inserita nel decreto sulle Olimpiadi vedi tra gli arretrati dell'8 febbraio 2006 . Non sarà reato possedere 20 spinelli o cinque dosi di cocaina, il limite massimo oltre il quale scatterà lo spaccio di sostanze stupefacenti, punibile con sanzioni penali come stabilito dalla legge, è stato fissato dalle tabelle leggibili tra i documenti correlati redatte dalla Commissione istituita dal ministero della Salute lo scorso 11 febbraio. Si tratta della quantità di principio attivo di ogni singola assunzione - ha illustrato Claudio De Giuli, coordinatore della Commissione - idonea a produrre un effetto psicotropo in un soggetto tollerante e dipendente, non in una persona alla sua prima esperienza . È stato così calcolato che la quantità massima di principio attivo per la cocaina è di 750 milligrammi, cioè 150 milligrammi per dose per un totale di cinque assunzioni. Per la cannabis la quantità massima di principio attivo è di 500 milligrammi, cioè 25 milligrammi per dose per un totale di 20 dosi. Nel caso dell'eroina, l'uso personale sarà consentito fino a 250 milligrammi, considerando una dose singola di 25 milligrammi per un massimo di dieci dosi. Scatterà lo spaccio se si verrà trovati in possesso di più di cinque compresse di ecstasy, pari a 750 mg di principio attivo, cinque compresse di anfetamina e tre francobolli di Lsd. I consumatori che verranno trovati con quantità nei limiti di quelle fissate nelle tabelle non verranno puniti con sanzioni penali ma solo amministrative come il ritiro della patente di guida o il divieto di usare il motorino. Sono parametri ragionevoli ha detto il ministro Giovanardi presentando il lavoro. Un ragazzo preso con uno spinello non andrà in galera , specificando poi che sull'argomento sono state dette balle colossali . Il tossicodipendente trovato con delle sostanze stupefacenti - ha continuato - rischia al massimo una denuncia a piede libero, in attesa dell'analisi delle sostanze , per questo, sempre secondo il ministro, le tabelle sono elementi per uscire dall'attuale situazione di assoluta discrezionalità da parte del magistrato . Di diversa opinione gli esponenti del Centrosinistra, come Pierpaolo Cento Verdi e Livia Turco Ds . Cento ha parlato di tabelle vergognose e propagandistiche In tutto il mondo - ha detto - le quantità per l'uso personale di droghe leggere sono molto più elevate rispetto alla scelta fatta dalla commissione. La legge Fini-Giovanardi colpisce i piccoli consumatori e distrae risorse dalla lotta contro il narco-traffico . La ricetta della Cdl per la lotta alla droga, secondo Livia Turco è composta solo da cinismo e carcere , mentre quella del Centrosinistra è stata costruita con operatori e comunità per prevenire, educare e non punire , per questo uno dei primi obiettivi dell'Unione sarà proprio quello di abrogare quell'obbrobrio del decreto Fini . Alcune associazioni impegnate nel settore non hanno giudicato positivamente la legge così come ieri hanno bocciato le tabelle. Il cartello nazionale non incarcerate il nostro crescere , che riunisce oltre quaranta organizzazioni nazionali dei servizi pubblici e del privato sociale, dei sindacati, dell'associazionismo, degli operatori della giustizia, ritiene che la presentazione delle tabelle confermi ampiamente i duri giudizi sul provvedimento, mirando ad occupare spazio sui giornali e non a prendersi cura del disagio delle persone . La Commissione avrà il compito, fino al 30 luglio prossimo, di monitorare l'evoluzione della situazione. L'applicazione pratica, forse, indurrà alla correzione delle tabelle, a scapito però di tutti i coloro che in questo frattempo verranno sottoposti a procedimento penale. p.a.

Presidenza del Consiglio dei ministri Dipartimento nazionale per le politiche antidroga Limiti massimi previsti dall'articolo 73, co 1bis del Dpr 309/90 modificato dalla legge 49/06