Rottamazione delle cartelle: c’è tempo fino al 21 aprile

Il Consiglio dei Ministri n. 20, riunitosi nella mattinata di venerdì 24 marzo, ha approvato la proroga dei termini relativi alla definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione. Il decreto legge sposta dal 31 marzo al 21 aprile 2017 il termine entro cui i contribuenti potranno chiedere la rottamazione.

Rottamazione delle cartelle. Il Governo ha approvato, nella seduta del Consiglio dei Ministri n. 20 del 24 marzo 2017, un decreto legge che proroga i termini relativi alla disciplina della definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione prevista dall’art. 6 d.l. n. 193/2016. I contribuenti avranno dunque tempo fino al 21 aprile per presentare la dichiarazione prevista. Palazzo Chigi spera così di favorire una maggiore adesione degli interessati all’istituto definitorio. Altri provvedimenti adottati. Nella medesima seduta, il Governo ha approvato in via preliminare un decreto legislativo di riordino della disciplina dei contributi per le imprese di editoria di quotidiani e periodici in attuazione dell’art. 2 l. n. 198/2016 , un regolamento relativo ai criteri di riparto e alle procedure di erogazione delle risorse del fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione, nonché un decreto legislativo di integrazione e correzione del d.lgs. n. 171/2016 in materia di dirigenza sanitaria.