Legge Pinto: ora c'è anche lo sportello consumatori

Nasce a Catania la prima struttura del Codacons a tutela di chi è danneggiato dall'eccessiva durata dei processi

Nasce a Catania il primo sportello in Italia destinato alla tutela dei consumatori danneggiati a causa dell'eccessiva durata delle cause. A spiegare l'iniziativa è stata Angela Scarpulla, coordinatore legale dello stesso sportello, nominata dal Codacons di cui è anche componente dell'ufficio legale regionale. Non capisco le ragioni della mancata applicazione della legge - ha detto Scarpulla - che consentirebbe di tagliare le lungaggini dei processi dal momento che la Pinto consente di risolvere dinanzi alla Corte d'appello . Ogni anno il ministero della Giustizia stanzia fondi per la legge - ha continuato l'avvocato - per questo noi ci prefiggiamo di evitare eccessivi ricorsi alla Corte europea dei diritti dell'uomo con ulteriori lungaggini a danno dei consumatori . La legge Pinto permette, infatti, di risolvere i procedimenti intentati a causa dell'irragionevole durata delle cause già in Corte d'Appello la quale può già stabilire l'indennizzo. La strada italiana, però molto spesso causa ulteriori ritardi, motivo questo che spinge i cittadini a fare ricorso alla Corte europea. Lo sportello pertanto si prefigge di trovare una soluzione italiana in un periodo di tempo congruo proprio per scongiurare il ricorso a Strasburgo. Al momento i provvedimenti in corso tramite il nuovo sportello sono due, con la speranza che altri sportelli possano aprirsi su tutto il territorio. Secondo Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons, con lo sportello istituito a Catania si apre un nuovo fronte per la tutela in Italia degli utenti della giustizia . Sono due le categorie di danni risarcibili - ha detto Scarpulla - quello derivante dalla durata stessa del giudizio desumibile, per presunzione, dal tempo impiegato per definire la causa e coincidente con lo stress da eccessiva durata del giudizio, e quello, tecnicamente patrimoniale, coincidente con la perdita economica subita dagli utenti della giustizia, costretti ad attendere per anni la definizione della loro causa . Il diritto al risarcimento dei danni sarà esteso anche ai soggetti danneggiati a causa della lunga durata dei processi amministrativi e a coloro che abbiano subito l'ingiusta detenzione. p.a.