Ufficiale la lista nera dell'Europa: alt ai voli a rischio

Oltre 90 compagnie, molte sono in esercizio cargo , non potranno più volare sui cieli europei per accertati problemi di sicurezza. Si tratta di vettori in prevalenza africani e asiatici. Dell'elenco originario solo cinque sono scampati alle restrizioni

La Commissione europea ha approvato la black-list delle compagnie aeree che non potranno operare nei cieli dell'Unione si tratta di oltre novanta vettori per i quali è scattata un'interdizione totale e di altri tre per i quali un'eventuale operatività è possibile solo con specifiche restrizioni. L'elenco ufficiale i cui dati essenziali sono qui leggibili come documento correlato è stato diffuso dal commissario europeo ai Trasporti, Jacques Barrot, che ha sottolineato come con questa misura l'Ue si sia finalmente dotata di una strategia coerente per la messa al bando dei vettori aerei poco sicuri . Il divieto scatterà da domani. Nella liste nera di Bruxelles non figurano compagnie europee, ma tale assenza non significa che in futuro - a conclusione di altre procedure di accertamento già avviate - non possano essere censurate per scarsa sicurezza anche realtà appartenenti all'Unione allargata . Nell'elenco attuale figura una netta maggioranza di vettori africani, ma non mancano presenze asiatiche tra le quali spicca una compagnia minore tailandese ed altre di Kazakhistan, Afghanistan e Nord Corea. Tra quelle colpite dal provvedimento comunitario figurano numerose compagnie che operano anche negli scali italiani con regolarità mentre altre effettuano solo voli cargo o collegamenti saltuari a carattere stagionale nei periodi di traffico turistico più elevato. La misura di interdizione dai cieli europei porta con sé un corollario restrittivo più ampio le agenzie di viaggio e i tour operator europei, infatti, non potranno più trattare commercialmente le compagnie indicate nella black-list neppure per quanto riguarda le tratte interamente extraeuropee. In considerazione della crescente diffusione dell'acquisto di biglietti aerei via Internet, la Commissione ha anche deciso di pubblicare sul proprio sito l'elenco completo dei vettori interdetti comprensivi di sigle e dettagli che dovrà essere disponibile per i consumatori anche presso le agenzie di viaggio. Con la diffusione di questo primo elenco di stop ai voli potenzialmente insicuri, Bruxelles segna quindi il raggiungimento di un primo obiettivo pratico sul campo della sicurezza nei cieli a circa due anni dall'incidente aereo di Sharm el Sheik dopo il quale si era ipotizzata l'idea di una lista nera. Un'ipotesi che era finita in stallo a causa delle varie incertezze da parte dei ministri europei sulle modalità attraverso le quali sancire il blocco incertezze poi superate, come al solito sull'onda dell'emozione, dopo la raffica di tragedie aeree della scorsa estate, sufficienti a far concedere il via libero dei governi dei Venticinque alla Commissione. La task force del commissario europeo ai Trasporti ha controllato segnalazioni, ascoltato le parti, verificato ogni dettaglio fino alla conclusione dell'istruttoria e alla definizione dell'elenco di chi non potrà fatta salva una eventuale riabilitazione tutta da dimostrare volare nei cieli dell'Unione. Al no fly sono scampate soltanto cinque compagnie tra tutte quelle finite sotto la lente dei controllori comunitari. Fra queste figura anche la Tuninter tunisina, alla quale apparteneva l'aereo precipitato, sempre l'estate scorsa, al largo di Palermo, poiché nel frattempo il vettore si è pienamente conformato agli standard richiesti in materia di sicurezza. m.c.m.

Unione Europea La black-list delle Compagnie aeree Pubblicata il 22 marzo 2006-03-22 Repubblica Democratica del Congo Silverback Cargo Freighter Africa One African Company Airlines Aigle Aviation Air Boyoma Air Kasai Air Navette Air Tropiques Air Transport Office Blue Airlines Business Aviation Butembo Airlines CAA - Compagnie Africaine d'Aviation Cargo Bull Aviation Central Air Express Cetraca Aviation Service Chc StelaviaComari Compagnie Africaine d'Aviation C0-ZA Airways Das Airlines Doren Aircargo Enterprise World Airways Filair Free Airlines Galaxy Corporation GR Aviation Global Airways Goma Express Great Lake Business Company I.T.A.B. International Trans Air Business Jetair - Jet Aero Services Kinshasa Airways Kivu Air LAC - Lignes Aeriennes Congolaises Malu Aviation Malila Airlift Mango Mat Rwabika Bushi Express Safari Logistics Tembo Air Services Thom's Airways Tmk Air Commuter Tracep Trans Air Cargo Services Transports Aeriennes Congolais Traco Uhuru Airlines Virunga Air Charter Waltair Aviation Wimbu Diri Airways Guinea Equatoriale Air Consul SA Avirex Guinee Equatoriale COAGE - Compagnie Aeree de Guinee Equatorial Ecuato Guineana de Aviacion Ecuatorial Cargo GEASA - Guinea Ecuatorial Airlines GETRA - Guinea Ecuatorial del Transportes Jetline King Transavia Cargo Prompt Air UTAGE - Union de Transport Aereo de Guinea Ecuatorial Liberia International Air Services Satgur Air Transport Weasua Air Transport Sierra Leone Aerolift Afrik Air Links Air Leone Air Rum Air Salone Air Universal Destiny Air Services First Line Air Heavylift Cargo Paramount Airlines Star Air Teebah Airways West Coast Airways Swaziland African International Airways Airlink Swaziland Jet Africa Northeast Airlines Scan Air Charter Swazi Express Airwayss Repubblica Democratica della Corea Air Koryo Isole Comore Air Service Comores Afghanistan Ariana Afghan Airlines Kazakhistan BGB Air GST Aero Air Company Kirghizistan Phoenix Aviation Thailandia Phuket Airlines Rwanda Reem Air Altre compagnie con restrizioni Air Bangladesh Bangladesh Buraq Air Libia HBA Repubblica Democratica del Congo