Codice di diritto costituzionale aggiornato alla riforma: “Sì” o “No” Giuffrè è sempre sul pezzo

Impazza sui social la notizia del codice di Giuffrè Editore Leggi fondamentali del diritto pubblico e costituzionale, quarantesima edizione aggiornato alla Riforma costituzionale , che, oltre alle modifiche previste dal testo della riforma Renzi-Boschi, riporta ovviamente il testo originario - e rimasto invariato - della nostra Carta fondamentale. La Casa Editrice infatti assicura da sempre un’informazione completa ed attenta sul panorama del diritto, soprattutto in un momento particolare come quello della potenziale modifica della Costituzione.

Aggiornamento al 100% Il codice, aggiornato nel mese di agosto di quest’anno e dunque successivamente all’approvazione parlamentare della Riforma costituzionale Renzi Boschi , riporta in apertura la Costituzione vigente, mentre il testo con le modifiche previste dalla legge costituzionale è riportato in appendice, dopo l’indice analitico e con il testo vigente accanto. Non da ultimo vi è una nota a corredo che segnala che un 1/5 dei membri della Camera o 500.000 elettori o 5 Consigli Regionali possono richiedere il referendum la cui data, alla chiusura redazionale, non era stata fissata . In un momento in cui la riforma costituzionale teneva certamente banco, dunque, sono stati messi a disposizione di studenti e operatori del settore tutti gli strumenti indispensabili per orientarsi nel mondo del diritto costituzionale. Alla luce della vittoria del No al referendum, nella prossima edizione del volume, che viene aggiornato di anno in anno con tutte le modifiche legislative intervenute, sarà ovviamente escluso ogni riferimento alla riforma. Sui social e su alcuni quotidiani nazionali sono state prospettate affascinanti ipotesi circa la possibilità che si venga a creare un particolare apprezzamento del volume tra i collezionisti, come accaduto ad esempio per i gadget in onore dell’elezione di Hillary Clinton come quarantacinquesimo Presidente degli Stati Uniti, ma non potrà certo e a questo punto purtroppo diventare un nuovo Gronchi Rosa .