La Consob ha predisposto il modulo per ottenere l’esenzione dalla Tobin tax

Con la delibera n. 18494 del 13 marzo 2013, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa Consob ha reso noto il modello da utilizzare per ottenere l’esenzione dall’imposta sulle transazioni finanziarie.

I contenuti del modulo. Il provvedimento prevede che l’apposito modulo, scaricabile dal sito internet della Consob, vada debitamente compilato, sottoscritto e completato con i relativi allegati. Oltre ai dati identificativi, si richiede di precisare l’accordo contrattuale eventualmente esistente con il mercato o con l’emittente per l’attività di market making per la quale si richiede l’esenzione, riportando in file separato una sintetica descrizione dei principali obblighi derivanti da tale contratto. Le modalità di invio. Gli interessati devono inviare il modulo attraverso posta elettronica certificata alla casella mail della Consob, all'attenzione della Divisione Mercati, Ufficio Post-Trading in alternativa è possibile spedire una lettera raccomandata, ma in questo caso il relativo contenuto va anticipato via mail all’autorità. I soggetti esclusi. La delibera precisa infine che non possono presentare l'istanza in oggetto i soggetti che svolgono l'attività di market making, come definita dal Regolamento n. 236/2012, su un mercato o un sistema multilaterale di negoziazione dell'UE. Tali soggetti, infatti, sono ammessi a fruire dell'esenzione per l'attività di market making dall'autorità competente.

Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, delibera 13 marzo 2013, n. 18494 Provvedimento in materia di Imposta sulle Transazioni Finanziarie, ex articolo 16, comma 3, lett. a del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 21 febbraio 2013 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETA' E LA BORSA VISTA la legge 7 giugno 1974, n. 216, e le successive modificazioni e integrazioni VISTO il Regolamento UE n. 236/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 marzo 2012 VISTE le Guidelines on the exemption for market making activities and primary market operations under Regulation EU 236/2012 of the European Parliament and the Council on short selling and certain aspects of Credit Default Swaps Linee Guida , pubblicate dall'AESEFM ESMA il 1 febbraio 2013 VISTA la legge 24 dicembre 2012, n. 228, che ha istituito l'imposta sulle transazioni finanziarie sugli scambi di azioni emesse da società residenti in Italia VISTO il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 21 febbraio 2013, attuativo dei commi da 491 a 499 della citata legge n. 228/2012 VISTO l'articolo 16, comma 3, lett. a, prima parte, del citato Decreto, secondo il quale sono esenti da imposta le operazioni poste in essere nell'esercizio dell'attività di supporto agli scambi market making , come definito dal citato Regolamento n. 236/2012, a condizione che il soggetto che svolge tale attività sia stato ammesso a fruire dell'esenzione dall'autorità individuata dall'art. 17, paragrafi 5 e 8 del citato Regolamento VISTO l'articolo 16, comma 3, lett. a, seconda parte, del citato Decreto, secondo il quale, in taluni casi, un soggetto che svolge attività di supporto alla liquidità è ammesso a fruire dell'esenzione dall'imposta anche in assenza dell'autorizzazione prevista dalla prima parte dell'articolo in parola, purché abbia provveduto ad inoltrare apposita istanza alla Consob secondo le modalità da questa previste e rispetti i requisiti e le medesime condizioni richieste dal suddetto Regolamento n. 236/2012 e dalle suddette Linee Guida DELIBERA 1. L'istanza prevista dall'articolo 16, comma 3, lett. a, seconda parte, del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 21 febbraio 2013, va inoltrata alla Commissione secondo le modalità di seguito indicate. 2. L'istanza va presentata utilizzando il modulo allegato alla presente Delibera. Il modulo, debitamente compilato e sottoscritto e completo dei relativi allegati, va inviato attraverso posta elettronica certificata all'indirizzo consob@pec.consob.it, all'attenzione della Divisione Mercati, Ufficio Post-Trading, ovvero tramite lettera raccomandata, anticipandone il contenuto all'indirizzo shortselling-service@consob.it. 3. Si specifica che l'istanza presentata ai sensi del comma 1 della presente Delibera non costituisce richiesta di esenzione ai sensi dell'art. 17 del Regolamento n. 236/2012. 4. Si specifica inoltre che non possono presentare l'istanza di cui al comma 1 della presente Delibera i soggetti che svolgono l'attività di market making, come definita dal Regolamento n. 236/2012, su un mercato o un sistema multilaterale di negoziazione dell'Unione Europea. Tali soggetti, secondo quanto previsto dall'articolo 16, comma 3, lett. a, prima parte, del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 21 febbraio 2013, sono ammessi a fruire dell'esenzione per l'attività di market making dall'autorità competente, come definita dall'art. 17, paragrafi 5 e 8, del Regolamento n. 236/2012. ISTANZA DI ESENZIONE DALL’IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE Beneficiario dell’esenzione Denominazione Codice BIC se disponibile Indirizzo Paese di residenza Status istituzione creditizia, impresa di investimento, ecc. Legale Rappresentante Nome e Cognome Telefono/Fax E-Mail Ruolo Si allega copia del passaporto o di altro documento in corso di validità del Legale Rappresentante. Si allega file excel in cui sono contenute, per ciascuno degli strumenti finanziari sui quali viene svolta l’attività di market making , le seguenti informazioni Campo Descrizione Strumento finanziario Denominazione dello strumento Codice ISIN Codice ISIN o altro codice identificativo dello strumento Tipo di strumento Tipologia di strumento finanziario azioni ovvero la categoria definita nell’Allegato 1, Parte 1 del Regolamento Delegato UE n. 918/2012 Nome del sottostante Denominazione del titolo azionario italiano sottostante ISIN del sottostante Codice ISIN del titolo azionario italiano sottostante Mercato Mercato extra-UE sul quale lo strumento è negoziato e l’attività di market making viene condotta Paese Paese extra-UE nel quale è istituito il mercato indicato nel punto precedente Accordo contrattuale Indicare l’eventuale esistenza di un accordo con il mercato o con l’emittente per l’attività di market making per la quale si richiede l’esenzione. In un file separato va riportata una sintetica descrizione dei principali obblighi derivanti da tale contratto Attività di market making Indicare la tipologia di attività svolta fra le tre previste dall’art. 2 1 k del Regolamento UE n. 236/2012 Data e firma _________________________________________