I Giudici di Pace chiedono al Ministro Orlando di non scavalcare la Commissione UE

Continua il dibattito sulla riforma della magistratura onoraria. Dopo l’annuncio di Orlando di volere acquisire un Parere del Consiglio di Stato, i Giudici di Pace replicano chiedendo al Ministro di non scavalcare la Commissione UE.

La richiesta del parere UE. All’ annuncio del Guardasigilli pubblicato ieri, i Giudici di Pace replicano, con una nota del 7 febbraio, chiedendo ad Orlando di non scavalcare la Commissione UE sulla riforma di stabilizzazione della magistratura onoraria. Quest’ultima ha già avviato, infatti, una procedura di infrazione e i magistrati onorari si dicono esterrefatti nel vedere come la volontà del Ministro di acquisire un Parere dal Consiglio di Stato tenti, in qualche modo, di scavalcare l’Unione Europea, quale organo sovrannazionale che emette decisioni vincolanti per tutti gli Stati membri. L’Unione Nazionale dei Giudici di Pace annuncia che manifesterà giovedì 16 febbraio, a partire dalle 15.00 dinanzi al CSM e la settimana successiva sarà in sciopero.