Avvocati, architetti e ingegneri pronti a manifestare in piazza per il giusto compenso

L’Ordine degli avvocati di Roma ha annunciato con un comunicato stampa la costituzione di un comitato promotore dei professionisti per l’organizzazione di una manifestazione che si svolgerà a Roma il prossimo 13 maggio. Nei prossimi giorni saranno invitati alla partecipazione tutti gli Ordini e Collegi italiani interessati, oltre quelli che hanno già aderito, tra i quali vi sono architetti, avvocati e ingegneri.

Gli Ordini degli architetti, degli avvocati, degli ingegneri di Roma e provincia, nonché l’Ordine degli avvocati di Napoli, con l’adesione della Consulta delle professioni presso la Camera di Commercio di Roma , hanno istituito oggi un comitato promotore per l’organizzazione di una manifestazione che si svolgerà nella Capitale il prossimo 13 maggio . Il giusto compenso e la manifestazione. I temi della protesta ad opera dei professionisti, i quali proveranno ad attirare l’attenzione del Governo con un corteo che attraverserà il centro della città , sono l’introduzione di una normativa sul giusto compenso per la qualità delle prestazioni, l’equità fiscale e il diritto/dovere a una formazione qualificata di alto livello . L’iniziativa muove dalla pronuncia della sentenza C-532/15 della Corte di Giustizia UE dell’8 dicembre 2016, che ha affermato la legittimità in ambito europeo dei minimi tariffari inderogabili. Secondo i professionisti, l’abolizione dei minimi tariffari in Italia del 2006 ha portato alla creazione di un mercato professionale falsato e non basato su una reale tutela della concorrenza, dove si gioca al minimo ribasso dei compensi . Questo, si legge nel comunicato stampa, va contro gli interessi sia dei professionisti di cui grandi fasce hanno un reddito inferiore ai 15 mila euro lordi , sia dei cittadini, che devono poter usufruire sempre di servizi di prima qualità . Il comunicato si chiude con l’annuncio dell’imminente invito alla partecipazione nei confronti di tutti gli Ordini e Collegi italiani che vorranno aderire alla manifestazione.