La Camera approva le norme sul biotestamento, ora la parola al Senato

Dopo la votazione degli emendamenti della Commissione affari sociali e la discussione in Aula, la Camera dei Deputati ha approvato ieri, 20 aprile 2017, le norme sul testamento biologico. Con 326 sì, 37 no e 4 astenuti, la proposta di legge recante le norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di volontà per i trattamenti sanitari passa all'esame del Senato.

La Camera dei Deputati ha approvato ieri, 20 aprile 2017, il testo unico della proposta di legge recante le norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di volontà per i trattamenti sanitari. Ora la parola passa al Senato. Verso il biotestamento. Dopo la discussione e la votazione del 19 aprile degli emendamenti alla proposta di legge sul biotestamento da parte della Commissione affari sociali della Camera dei Deputati, il testo della proposta di legge è stato approvato in Aula ieri, 20 aprile 2017, e ora passerà all'esame del Senato. Laura Boldrini dichiara che il voto con il quale la Camera ha approvato le norme sul testamento biologico sono un importante e positivo atto di responsabilità . La discussione affrontata in Aula si è svolta con tutta la serietà necessaria, dedicando alle diverse proposte un dibattito aprofondito . Infine, conclude Laura Boldrini, con questo voto la cultura dei diritti civili fa un altro passo avanti nel nostro Paese .