Requisiti pensionistici: istruzioni per le istanze telematiche obbligatorie

Con la circolare n. 12, l’Inps spiega dettagliatamente agli ex Inpdap come presentare online le istanze per il riconoscimento del servizio militare, per l’accredito figurativo dei periodi di congedo di maternità, per l’autorizzazione della prosecuzione volontaria, per il riscatti di periodi o servizi.

Così l’Inps, con la circolare n. 12 del 25 gennaio 2013, pone l’ultimo sigillo alle regole per la presentazione telematica di istanze da parte degli ex Inpdap. Le istanze in via esclusiva telematica. Il 30 maggio 2012, con la determinazione n. 95, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 213/2012, l’Inps ha disposto l’obbligo di presentazione delle istanze da parte degli ex Inpadp ed ex Enpals, in via esclusivamente telematica, considerato che la telematizzazione in atto delle domande di servizio ha consentito di migliorare i processi produttivi e di alleggerire i carichi di lavoro nelle fasi di acquisizione e istruttoria della documentazione di input . Con la circolare n. 131/2012 lo stesso Istituto previdenziale ha attuato tale determinazione, regolando la presentazione e la consultazione telematica in via esclusiva delle istanze per prestazioni pensionistiche previdenziali e posizione assicurativa. Decorrenza. Le nuove modalità saranno in vigore, in maniera esclusiva, dal 4 aprile 2013. Fino al 3 aprile 2013 è previsto un periodo transitorio, in cui le domande possono essere presentate anche con le consuete modalità cartacee. I canali di presentazione sono il portale dell’Istituto tramite Pin, il Contact Center Integrato oppure patronati, attraverso i servizi telematici appena descritti. Canali di trasmissione Patronati. Il Patronato, utilizzando i servizi telematici a sua disposizione potrà acquisire i dati relativi alle richieste in oggetto come specificato dalla circolare n. 131/2012. Contact Center Integrato. Il servizio è disponibile telefonicamente al numero verde 803.164, per i telefoni fissi, al numero 06/164164, per i cellulari. Se l’utente è dotato di Pin dispositivo, previsto dalla circolare n. 131/2012, il centro compila l’istanza sulla base delle indicazioni fornite dall’iscritto e le invia all’Istituto per la successiva lavorazione. Se invece è privo di tale Pin, i dati vengono comunque acquisiti, ma per completare l’istanza il Pin deve assumere caratteristiche dispositive. Tramite Web direttamente dagli interessati. Per la modalità autonoma di presentazione della domanda, il richiedente deve essere in possesso del Pin di autenticazione. I dati già a disposizione dell’Inps verranno automaticamente inseriti nei riquadri di riferimento. Gli altri dati devono essere inseriti dall’utente, per fornire tutti gli elementi necessari per poter definire il provvedimento da parte delle Sedi. E’ garantito un continuo salvataggio in bozza . Istruzioni dettagliate. L’Inps si inoltra dettagliatamente nella spiegazione delle varie modalità di compilazione per le diverse domande presentabili riconoscimento servizio militare accredito figurativo per l’astensione obbligatoria per maternità autorizzazione alla prosecuzione volontaria dei contributi riscatto per la valutazione onerosa ai fini pensionistici di periodi o servizi non coperti da contribuzione altrimenti non utili computo dei servizi. Per tali istruzioni dettagliate si rimanda al testo della circolare.

TP_LAV_13InpsCirc12_s