Corte Costituzionale: la relazione annuale della Presidente Sciarra e le parole chiave della giustizia costituzionale

La sala di udienza è il primo luogo, anche simbolico, della comunicazione e della trasparenza in cui si assiste al rito di una Corte che ascolta, attenta alla persona e alla tutela dei diritti e dei beni primari . Così la Presidente della Corte Costituzionale, Silvana Sciarra, nella sua relazione annuale, letta questa mattina in occasione della Riunione straordinaria della Corte alla presenza del Capo dello Stato e delle più alte cariche.

La Relazione sull'attività della Corte Costituzionale del 2022 si muove lungo un percorso caratterizzato da alcune parole chiave famiglia , minori , solidarietà , parità , salute, lavoro , ambiente e, soprattutto, persona . In ciò si coglie la funzione della Corte che assicura il rispetto della Costituzione, costantemente aperta al confronto con il Parlamento, chiamato a dare sviluppo concreto ai diritti . La Presidente evidenzia poi il ruolo della Corte nell’ordinamento repubblicano , quale garante del riparto delle competenze tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome attenta a valorizzare il principio di leale collaborazione tra gli Enti arbitro nei conflitti di attribuzione tra i diversi poteri protesa a tutelare i diritti dei cittadini anche quando giudica sull’ammissibilità dei referendum . Nella sua relazione la Presidente Sciarra rilancia l’immagine di una Corte costituzionale vigile e al tempo stesso permeabile, dinamica, proiettata in universi ordinamentali più ampi, sulla scorta delle clausole di apertura all’Europa e al mondo previste dalla nostra Costituzione. Il costante confronto con le Corti sovranazionali rafforza i principi dello Stato di diritto. Vengono infatti ripercorse le decisioni assunte nel corso del 2022 su alcuni temi fondamentali Famiglia Minori Solidarietà Parità di genere Pandemia Salute Persona Ambiente Paesaggio Clima Leale collaborazione Solidarietà Persone Persona e Autorità Lavoro Previdenza Impresa Conflitti tra enti video

Corte Costituzionale, Relazione annuale 2022