POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 18 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Scelti per voi

Class action ed azione collettiva inibitoria


Vai allo shop Vai allo shop

05 Marzo 2021

Class action ed azione collettiva inibitoria

Commento sistematico alla legge 12 aprile 2019, n. 31

di Ugo Ruffolo (€ 50,00; pagine IX – 422)

I nuovi artt. 840- bis ss. c.p.c. rivoluzionano il codice di rito, con elevato impatto sistemico quanto socio-economico.

Class action ed azione inibitoria collettiva escono dal perimetro consumeristico, assurgendo ad azioni generali. Le azioni di classe, finora neglette, vengono ora incentivate da norme premiali per difensori, consulenti e rappresentanti comuni degli aderenti, con moltiplicate possibilità di adesione, anche dopo la sentenza di merito.

Differente ma parallela potrà risultare la fortuna della azione inibitoria collettiva, che consente ora a chiunque di chiedere al giudice ordinario, in nome di interessi collettivi, provvedimenti non solo inibitori ma altresì ¿correttivi¿, capaci di condizionare ed alterare le fortune d’una impresa.

 

Compongono il volume quattro distinte parti, rispettivamente dedicate alla azione di classe; alla azione inibitoria collettiva; alla class action pubblica; ai profili di diritto costituzionale, comparato ed eurounitario.

Per la nuova azione di classe sono approfonditi, accanto ai profili sostanziali, le principali questioni di rito (vaglio di ammissibilità; composizione della classe; modalità ed effetti della adesione; trattazione, istruzione e decisione; impugnazioni; adempimento ed esecuzione forzata; transazione, conciliazione e mediazione).

Per la nuova azione inibitoria collettiva vengono parimenti trattati gli aspetti sostanziali come processuali, dalle tipologie di interessi superindividuali azionabili alla latitudine dei provvedimenti inibitori e correttivi, sino alla tutela cautelare ed urgente.

Analitica disamina è estesa altresì alla figura della class action pubblica. Approfondita analisi, accanto ai profili costituzionali ed alla comparazione con l’esperienza statunitense, ricevono le prospettive del diritto UE in tema di azioni rappresentative e collective redress.