POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 22 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Scelti per voi

GDPR e rapporto di lavoro


Vai allo shop Vai allo shop

28 Agosto 2020

GDPR e rapporto di lavoro

di Andrea Maria Mazzaro, David Satta Mazzone (€ 23,00; pagine 122)

Il rapporto di lavoro è la sede naturale del bilanciamento degli interessi e del delicato equilibrio di relazioni tra titolare e dipendenti. In questo contesto si inserisce il trattamento dei dati che vede il datore spesso combattuto tra la necessità e l'obbligo di garantire la protezione dei dati personali dei propri dipendenti-interessati e il desiderio di esercitare maggiore controllo e sorveglianza sugli stessi.

 

Gli Autori esaminano le figure coinvolte nel trattamento dei dati, i diritti individuali dell’interessato nell'ambito aziendale, nonché i limiti e gli adempimenti imposti al titolare, approfondendo le più recenti evoluzioni sulla tutela della privacy nelle nuove forme di collaborazione e nei periodi di emergenze sanitarie in azienda. A questo si aggiunge per lo Stato di diritto, le sue leggi e regolamenti, nella primavera del 2020, una sfida pari a quella che, in altre epoche, abbiamo vissuto solo a causa delle guerre: norme autoritative, ipertrofiche, spesso disomogenee e disorganizzate disciplinano i diritti fondamentali all'epoca del COVID-19.

 

Le difficoltà causate dall'emergenza sanitaria sono evidenti e le aziende italiane, chiamate a reggere l’economia nazionale lavorando e disciplinando i rapporti con tutti gli operatori sociali, lavoratori compresi, debbono agire con sistemi di Compliance che integrano la tutela dei diritti dei dipendenti con le esigenze della produzione.
Il testo, approfondendo le disposizioni più recenti del Garante Privacy e dei provvedimenti legislativi in corso di pubblicazione, propone il commento e la guida alla gestione della privacy in tempi di emergenza sanitaria, adottando una lettura delle disposizioni coerente alle preziose risposte operative rese dal Garante Privacy.