POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 22 ottobre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS

Scelti per voi

Procedure antitrust in Italia


Vai allo shop Vai allo shop

05 Ottobre 2018

Procedure antitrust in Italia

di Clara Beatrice Calini (€ 45,00; pagine XVI - 402)

L’opera. A vent’anni dall’introduzione del d.P.R. n. 217/1998, recante il «Regolamento in materia di procedure istruttorie di competenza dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato», in un contesto normativo pressoché immutato, l’opera fornisce all’interprete una guida esaustiva e un utile ausilio dal punto di vista pratico per una piena comprensione del procedimento antitrust nazionale.
Il contributo propone uno strumento di lavoro pratico per avvocati e operatori della materia coinvolti nei procedimenti condotti dall'Autorità, facendo ampio riferimento alla prassi decisionale e alle sentenze dei giudici nazionali, con costanti riferimenti alla disciplina normativa, anche di soft law, e alla recente proposta di direttiva ECN in discussione al livello comunitario.
Come spiega il Segretario generale dell’AGCM e Presidente di Sezione del Consiglio di Stato Roberto Chieppa nella prefazione «L’analisi svolta nel volume trae giovamento dalle diverse esperienze dell’Autrice che ha visto lo svolgimento del procedimento antitrust sia dal lato delle parti che vi partecipano (nella sua precedente attività di legale), sia dal lato accademico (nel corso degli studi di dottorato), sia dal lato dell’enforcer (nella sua attuale attività di funzionaria dell’Autorità antitrust italiana) e aver potuto vedere il procedimento antitrust da queste diverse prospettive è senz’altro un arricchimento che facilita un approfondimento serio e imparziale». Per tale motivo, le riflessioni contenute nel volume seguono sempre «l’ottica di un dialogo costruttivo tra Autorità e parti del procedimento, che consenta all’Autorità di ottenere ogni informazione necessaria, compresi gli elementi a sostegno delle tesi difensive, per l’adozione della migliore decisione finale».