Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 21 agosto 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS

Scelti per voi

Speciale Magistratura 2017


Vai allo shop Vai allo shop

13 Giugno 2017

Speciale Magistratura 2017

Concorso Magistrato Ordinario 2017. I codici per l'esame

di Roberto Giovagnoli, Mario Lucio D’Andria, Roberto Chieppa, Vincenzo Lopilato (€ 189,00)

La serie dei tre codici in materia di diritto Civile e Procedura Civile, Penale e Procedura Penale e diritto Amministrativo si rende indispensabile per affrontare le impegnative prove del Concorso Magistrato Ordinario 2017. È proprio tale destinazione concorsuale ad aver fortemente ispirato gli autori nella scelta delle leggi da inserire, nell’elaborazione dell’indice analitico e nell’impostazione complessiva delle tre opere.

Codice civile e leggi complementari. Codice di procedura civile. Il volume offre un punto di riferimento rassicurante per affrontare con una maggiore serenità le prove scritte del concorso. In particolare, i punti di forza del codice risiedono nell’attenta selezione delle leggi speciali e nel corposo indice analitico che si caratterizza per una ricerca paziente di voci e sottovoci. L’apparato delle leggi complementari si presenta decisamente ampliato ma la novità più importante è l’inserimento del codice di procedura civile e delle relative disposizioni di attuazione e transitorie.
L’Autore, Roberto Giovagnoli, oltre a rivestire la carica di Consigliere di Stato, è Magistrato ordinario, Procuratore dello Stato e Avvocato dello Stato. Non solo, è anche docente di corsi per la preparazione all’esame di avvocato e al concorso in magistratura.

Codice penale e leggi complementari. Codice di procedura penale. L’opera, caratterizzata dalla sua peculiare completezza, originalità e praticità, comprende, oltre alla Costituzione, al codice penale e alle leggi complementari, anche il codice penale Zanardelli del 1889, il codice militare di pace e i principali atti internazionali. Sono comprese anche le leggi di ratifica e alcune decisioni quadro dell’Unione europea.
Insomma, un vasto insieme di disposizioni che consente allo studioso di effettuare raffronti e collegamenti con le norme abrogate e con quelle contenute in leggi vigenti o in atti internazionali.
L’Autore, Mario Lucio D’Andria, è Presidente della Corte d’Assise di Appello di Roma.

Codice Amministrativo. La redazione di un codice di diritto amministrativo non commentato richiede un lavoro complesso fin dalla fase iniziale, in cui è fondamentale seguire un ordine sistematico, che abbia alle spalle un’idea di fondo del diritto amministrativo e sia in grado di individuare anche quelle norme, in apparenza meno rilevanti, che possano costituire un importante ausilio per la ricostruzione di un istituto giuridico o per la soluzione di una specifica problematica. Questo è sicuramente il lavoro che hanno svolto gli autori dell’opera, i quali hanno dedicato un’attenzione particolare all’aggiornamento dei testi normativi, tenendo conto delle recenti novità introdotte dalla c.d. Legge Madia di riforma della P.A. e dal d.lgs. n. 50/2016 di attuazione delle direttive europee in materia di contratti pubblici e concessioni.
Il volume è firmato da Roberto Chieppa, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato, e Vincenzo Lopilato, Consigliere di Stato.