POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 28 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Scelti per voi

La verifica dei crediti nelle procedure concorsuali


Vai allo shop Vai allo shop

10 Febbraio 2017

La verifica dei crediti nelle procedure concorsuali

Crediti derivanti da contratti tipici e “atipici” di lavoro

di Bartolomeo Quatraro, Francesco Dimundo (€ 80,00; pagine 752)

Il presente volume s’inserisce in un ambizioso progetto rivolto alla trattazione organica ed interdisciplinare della verifica dei crediti nelle procedure concorsuali.
La legge fallimentare è infatti stata sottoposta a numerose riforme, motivo per cui, a proposito dell’argomento, il volume fornisce un quadro esaustivo e completo, aggiornato agli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali risalenti ad agosto 2016.

La ripartizione del volume. Il manuale è suddiviso in 11 capitoli in cui viene analizzata la verifica dei crediti nelle procedure concorsuali, ed in particolare dei crediti derivanti da contratto di lavoro subordinato, da lavoro autonomo cd. “tipico” ex art. 2751-bis, n. 2, c.c., da lavoro autonomo cd. “atipico” derivato da contratti di agenzia e di mediazione, di appalto, di mandato, commissione e spedizione, di somministrazione, di locazione, di assicurazione. Le summenzionate categorie di crediti insinuabili nel passivo fallimentare, sulle quali si fonda la redazione dei piani di riparto e la distribuzione ai creditori dell’attivo ricavato dalla liquidazione, vengono esaminate approfonditamente, con rigore ed attenzione all’evoluzione normativa.
Gli ultimi due capitoli sono proprio dedicati ai piani di riparto ed alla fase conclusiva del fallimento.

Gli Autori. L’opera è frutto della collaborazione tra Bartolomeo Quatraro e Francesco Dimundo.
Bartolomeo Quatraro è stato Giudice Delegato e Presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Milano, Presidente del Tribunale di Novara e della Commissione Tributaria Provinciale di Genova. Autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto fallimentare, societario e bancario, collabora con diverse riviste giuridiche specializzate.
Francesco Dimundo è un avvocato civilista in Milano, esperto nelle problematiche stragiudiziali e contenziose in materia di diritto fallimentare, societario e bancario. Riveste attualmente la carica di commissario di società ammesse alla procedura di amministrazione straordinaria. Collabora con varie riviste giuridiche ed è autore di numerose pubblicazioni, soprattutto in materia di diritto societario e fallimentare.