POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 28 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Scelti per voi

I nuovi appalti pubblici


Vai allo shop Vai allo shop

23 Dicembre 2016

I nuovi appalti pubblici

Commento al d.lgs 18 aprile 2016, n. 50

di Michele Corradino – Saverio Sticchi Damiani (a cura di) (€ 85,00; pagine 834)

Analisi dei nuovi istituti. Esaminando tutte le novità introdotte dal nuovo Codice, il Volume coniuga all’imprescindibile confronto con la vecchia normativa un’analisi attenta dei nuovi istituti, esaminati tenendo conto del Parere reso dal Consiglio di Stato sullo schema di decreto legislativo e della giurisprudenza rilevante in materia.
L’intervento legislativo posto in essere con il d.lgs. n. 50 del 18 aprile 2016 ha recepito nell’ordinamento italiano le direttive europee sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto nei settori speciali. Ciò ha innovato in maniera significativa il mercato degli appalti pubblici, in  un’ottica di semplificazione e riordino della materia.

Il nuovo Codice. La riduzione delle stazioni appaltanti e il sistema di qualificazione delle stesse il rating di impresa, la previsione di un documento di gara unico europeo, il rafforzamento del ruolo dell’ANAC, la dematerializzazione con le gare elettroniche, il partenariato per l’innovazione ed il baratto amministrativo sono solo alcune delle novità introdotte per rendere il sistema degli appalti più snello e allo stesso tempo più qualificato.
Peraltro, il Codice disciplina in maniera del tutto autonoma l’istituto del “Partenariato pubblico privato”, quale forma di raccordo tra i privati e la PA per il finanziamento, la realizzazione o la gestione delle infrastrutture o dei servizi pubblici, nonché i contratti di concessione (di lavori o di servizi) verso i quali il Legislatore comunitario ha appuntato in maniera considerevole la sua attenzione.
Il Volume si mostra snello e di facile lettura, rivolto agli operatori del settore: i veri fruitori ed esecutori del nuovo Codice.

Gli autori. Michele Corradino è commissario (dal 2014) dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e Magistrato del Consiglio di Stato. In passato è stato Capo di Gabinetto di diversi ministeri, prima di entrare in magistratura come funzionario della Banca d’Italia. Dottore di ricerca presso l’Università di Pavia, è autore e curatore di numerose monografie, pubblicazioni e opere collettanee i materia di Diritto amministrativo, sia italiano che europeo. È anche coordinatore scientifico della rivista giuridica www.ildirittoamministrativo.it e del blog www.michelecorradino.it.
Saverio Sticchi Damiani è Avvocato cassazionista, professore associato in Diritto amministrativo presso l’Università del Salento, dove è anche Vice Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche. Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale per l’accesso alla prima fascia dei professori universitari nel settore IUS/10. È membro della Commissione di studio per l’attuazione del nuovo Codice dei contratti pubblici, istituita presso l’ANAC. È stato Vice Capo Gabinetto e Consigliere Giuridico in diversi Ministeri, oltre ad essere stato Docente a contratto presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione – Presidenza del Consiglio dei Ministri e presso la Facoltà di Scienze Politiche della LUISS “Guido Carli”. Dottore di ricerca presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, è autore di numerose monografie e pubblicazioni in materia di Diritto amministrativo, nazionale ed europeo, oltre ad aver curato opere collettanee in materia di Processo amministrativo e Diritto amministrativo.