POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 18 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Scelti per voi

Codice del consumo


Vai allo shop Vai allo shop

13 Novembre 2015

Codice del consumo

di a cura di Vincenzo Cuffaro, con il coordinaento di Angelo Barba e Andrea Barenghi (pag. 1860, € 160,00)

Nuove regole per la tutela del consumatore. Dopo gli stravolgimenti del 2011 - con l’ablazione delle disposizioni sulla vendita dei pacchetti turistici, collocate in quello che ambiva a divenire il codice del turismo prima che la Corte Costituzionale ne ridimensionasse l’ambito – e le numerose modifiche dell’ultimo biennio – in cui il codice si è arricchito di numerose nuove disposizioni, coerentemente all’evoluzione della normativa comunitaria -, il d.lgs. 21 febbraio 2014, n. 2, dando attuazione alla direttiva europea 2011/83/UE sui diritti dei consumatori, ha apportato numerose modifiche all’impianto ed al contenuto del codice del consumo, introdotto con il d.lgs. n. 206/2005.

Le novità analizzate punto per punto. In concomitanza con i dieci anni dall’emanazione del provvedimento, Giuffré Editore ha pubblicato la IV edizione del “Codice del consumo” - opera inserita nella collana “Le fonti del diritto italiano” -, che offre un quadro a 360 gradi dell’attuale panorama normativo, approfondendo in modo completo la disciplina del consumo e gli strumenti posti a tutela del consumatore.

Approfondita anche la normativa complementare. Nella nuova edizione, in particolare, nella parte dedicata alla normativa collegata, le norme complementari - analizzate in numero quantitativamente uguale se non superiore alle disposizioni del codice del consumo - sono state riunite per materia, in modo da renderne più agevole la consultazione.
Oltre alle disposizioni che riguardano i contratti del turismo e del commercio elettronico, tradizionalmente e più direttamente affini alla materia del codice, il testo analizza i testi unici TUB e TUF, vista l’ormai ampia diffusione delle controversie che, attenendo ai contratti di bancari e di investimento, richiedono l'applicazione e la conoscenza delle normative specifiche.
Nel commentario sono poi considerate le disposizioni sulla c.d. portabilità del mutuo e sulla trasferibilità del conto corrente, «esempi emblematici di regole normativamente imposte per consentire al cliente/consumatore di raggiungere un risultato ragionevole e tuttavia non altrimenti ottenibile sul piano della negoziazione con l'altro contraente».
La normativa collegata è anch'essa aggiornata agli ultimi interventi legislativi, dal d.l. n. 179/2012 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese), convertito in l. n. 221/2012; al d.l. n. 3/2015 (Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti), convertito in l. n. 33/2015, al Regolamento (UE) n. 524/2013, sulla risoluzione delle controversie online dei consumatori.