Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 24 ottobre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Osservatorio Processo Telematico

pct - prassi | 31 Luglio 2017

Il compleanno Telematico del Processo Civile

Il Processo Civile Telematico compie 3 anni e continua a non deludere. Il Ministero della Giustizia lo ha reso noto con l'aggiornamento dello stato dell’arte al 30 giugno 2017. Infatti, anche questo mese è confermato il successo dei mesi precedenti, registrati fino a 10 milioni di accessi al giorno per consultazioni online di dati e fascicoli.

Sul Portale dei Servizi Telematici è stato pubblicato lo stato dell’arte del Processo Civile Telematico aggiornato al 30 giugno 2017.

I numeri del PCT. Anche per questo mese il deposito telematico degli atti è in continua crescita, è ciò che emerge dai dati del Ministero della Giustizia.
I depositi telematici registrati nel mese di giugno 2017, infatti, salgono a 19.890.657 atti, con un incremento del 13% rispetto allo scorso anno.
Anche questo mese i pubblici elenchi gestiti dal Ministero della Giustizia registrano un incremento del 94% per gli indirizzi elettronici attivi degli avvocati (che arrivano a 255.318 iscritti) per un totale di soggetti attivi PEC che arriva a 1.090.118.
Tra i provvedimenti nativi digitali depositati dai magistrati si registra un aumento dell’10%, ben 32997 in più rispetto a giugno 2016.
Non male anche i pagamenti che arrivano a 339.746, per un totale di €. 69.409.602
Ottimi risultati anche dalla consultazione online dei dati e dei fascicoli che raggiungono 10.000.000 di accessi al giorno.