POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 01 novembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
Osservatorio Processo Telematico

PPT - prassi | 15 Febbraio 2017

Da oggi estensione del processo tributario telematico in Basilicata, Campania e Puglia

L’estensione del processo tributario telematico da quest'oggi in ulteriori tre regioni: Basilicata, Campania e Puglia. Dal 15 aprile prossimo toccherà a Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Calabria, Sardegna, Sicilia, Marche e Val D'Aosta e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Come noto il Ministero delle Finanze nel decreto emanato lo scorso dicembre ha annunciato che, nel corso del 2017, il processo tributario telematico vedrà l'estensione a undici regioni e due province autonome. In particolare il Ministero con il suddetto decreto ha approvato l’applicazione del PTT anche alla Basilicata, Calabria, Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Val D'Aosta nonché alle province autonome di Trento e Bolzano. L’estensione avverrà in modo differito a seconda delle diverse regioni.
Quest'oggi l'applicazione della procedura telematica riguarderà le Regioni Basilicata, Campania e Puglia; le prossime date saranno:
- 15 aprile 2017 per le Regioni Friuli-Venezia Giulia, Lazio e Lombardia;
- 15 giugno 2017 per le Regioni Calabria, Sardegna e Sicilia;
- 15 luglio 2017 per le Regioni Marche e Val D'Aosta e le Province autonome di Trento e Bolzano.

(Fonte: www.iltributario.it)