POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 06 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
Osservatorio Processo Telematico

intercettazioni | 02 Luglio 2020

Archivio digitale delle intercettazioni: adottate le specifiche tecniche per il conferimento

di La Redazione, da ilprocessotelematico.it

Il PST informa che il Ministero della Giustizia ha pubblicato il “Provvedimento del Direttore Generale dei Servizi Informativi Automatizzati di adozione delle Specifiche Tecniche per il conferimento nell'archivio digitale delle intercettazioni di cui all'art. 269 comma 1 c.p.p.”.  

Il Portale dei Servizi Telematici informa che, il 1° luglio 2020, il Ministero della Giustizia ha emanato il Provvedimento del Direttore Generale dei Servizi Informativi Automatizzati (DGSIA) di adozione delle Specifiche Tecniche per l’inserimento, da parte del pubblico ministero, di verbali e registrazioni disposte nell’ambito del procedimento (art. 268, c.4, c.p.p.) nell'Archivio Digitale Informatico di cui all'art. 269 comma 1 c.p.p. delle intercettazioni.

 

Il Provvedimento, efficace dal 1° luglio, indica all’art. 3 le modalità di consultazione delle specifiche tecniche chiarendo che gli allegati al documento sono a circolazione limitata e la loro consultazione è consentita solo alle società fornitici che ne facciano richiesta attraverso un messaggio PEC da inviare al protocollo DGSIA. Le credenziali verranno rilasciate alle aziende in forma criptata all’indirizzo PEC del richiedente.

(Fonte: ilprocessotelematico.it)

 

 



Qui il Provvedimento del Ministero della Giustizia del 1° luglio 2020