POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 09 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
FAMIGLIA e SUCCESSIONI

successioni | 27 Novembre 2020

Il patto fiduciario nelle successioni

di Paola Paleari - Avvocato

La dichiarazione unilaterale scritta dal fiduciario, ricognitiva dell’intestazione fiduciaria dell’immobile, può essere contenuta anche in un testamento; essa non costituisce autonoma fonte di obbligazione, ma soltanto effetto confermativo del resistente rapporto nascente dal patto fiduciario, con conseguente esonero a favore del fiduciante, destinatario della «contra se pronuntiatio», dell’onere della prova del rapporto fondamentale, che si presume fino a prova contraria.  

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 26988/20; depositata il 26 novembre)

Questo il contenuto dell’ordinanza della Suprema Corte n. 26988/20, depositata il 26 novembre.   L’erede, sorella della defunta, conveniva in giudizio il convivente della de cuius, erede testamentario, per sentir dichiarare...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.