Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 21 ottobre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
FAMIGLIA e SUCCESSIONI

competenza | 14 Luglio 2017

Il minore dimora da anni in Italia: la giurisdizione nell’affidamento è del giudice italiano

di Paola Di Michele - Avvocato

Ove il minore, alla data della domanda, si trovava in Italia a seguito di provvedimenti, per quanto provvisori, dell’autorità giudiziaria italiana, e dunque lecitamente, la sua dimora deve ritenersi fissata in Italia con conseguente giurisdizione del giudice italiano sulla domanda di affidamento del figlio ad uno dei genitori non conviventi. 

(Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, sentenza n. 17326/17; depositata il 13 luglio)

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno risolto una questione di giurisdizione in materia di affidamento di minore nato da un matrimonio religioso contratto tra un cittadino italiano ed una cittadina italo svizzera. Il fatto. Un cittadino...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.