POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 24 febbraio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
FAMIGLIA e SUCCESSIONI

disconoscimento di paternità | 16 Giugno 2017

La transazione estingue l’azione pendente del disconoscimento di paternità

di Paola Paleari - Avvocato

Lo ha ribadito la Corte di Cassazione affermando che, in difetto di qualsiasi norma che deroghi al principio dispositivo del procedimento civile, secondo il quale la tutela giurisdizionale non può prescindere dall’osservanza del principio della domanda e impulso di parte, anche l’azione ex art. 263 c.c. può estinguersi senza la pronuncia di una sentenza sul merito.

(Corte di Cassazione, sez. I Civile, sentenza n. 14879/17; depositata il 15 giugno)

Così la sentenza n. 14879/17 depositata il 15 giugno. Il fatto. Proposta l’azione di disconoscimento dei figli, il Tribunale e la Corte d’appello confermavano che l’attore non era il padre dei convenuti. Ciò in ragione...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.