POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 19 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
<p>
	CIVILE e PROCESSO</p>

processo civile telematico | 29 Gennaio 2021

Corte di Cassazione: attivazione del deposito telematico degli atti civili dal 31 marzo 2021

di La Redazione, da ilprocessotelematico.it

Il decreto 27 gennaio 2021 del Ministero della Giustizia, che attiva (a partire dal 31 marzo 2021), presso la Corte di Cassazione il servizio di deposito telematico degli atti e dei documenti civili da parte dei difensori delle parti, è approdato in GU.

Ha trovato pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n. 22 del 28 gennaio 2021) il decreto 27 gennaio 2021 del Ministero della Giustizia recante l’“Attivazione presso la Corte di cassazione, settore civile, del servizio di deposito telematico degli atti e dei documenti da parte dei difensori delle parti”.

 

Come si legge all’art. 1 del decreto «Ai sensi dell'art. 221, c. 5, del d.l. 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla l. 17 luglio 2020, n. 77, è accertata presso la Corte Suprema di Cassazione l'installazione e l'idoneità delle attrezzature informatiche nonché la funzionalità dei servizi di comunicazione del settore civile per il deposito telematico degli atti processuali e dei documenti da parte dei difensori delle parti a decorrere dal 31 marzo 2021.

 

(Fonte: ilprocessotelematico.it)

 



Qui il decreto del Ministero della Giustizia; in G.U. del 28 gennaio 2021, n. 22