POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 25 settembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
<p>
	CIVILE e PROCESSO</p>

giurisdizione | 14 Febbraio 2020

Depuratori malfunzionanti sul territorio regionale: l’inerzia dell’assessore può finire nel mirino della Corte dei Conti

di La Redazione

Confermata la legittimità della giurisdizione contabile. L’allora esponente della giunta finisce sotto accusa per non aver assunto contromisure a tutela dell’Erario. Per i Giudici della Cassazione la verifica della responsabilità erariale può toccare anche il corretto esercizio di attività e decisioni amministrative connesse a scelte o valutazioni aventi carattere discrezionale.  

(Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, ordinanza n. 3809/20; depositata il 14 febbraio)

Depuratori malfunzionanti sul territorio regionale: il problema è noto all’assessore all’Ambiente che però non adotta alcuna contromisura “a tutela delle ragioni dell’erario”, limitandosi, invece, a rappresentare...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.