POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 22 ottobre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
CIVILE e PROCESSO

notificazioni | 16 Maggio 2018

Il “visto” dell’ufficiale giudiziario “salva” dalla nullità l’atto notificato senza la firma del difensore

di Rosa Villani - Avvocato

La mancanza della sottoscrizione del difensore, nella copia dell’atto introduttivo del giudizio notificata al convenuto, non ne comporta la nullità quando dalla copia dell’atto di citazione notificato, pur priva della firma del difensore, si possa desumere, sulla scorta degli elementi in essa contenuti, la provenienza da procuratore abilitato munito di mandato.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 3, ordinanza n. 11793/18; depositata il 15 maggio)

E’ quanto affermato dalla Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 11793/18 depositata il 15 maggio. Il fatto. Gli attori convenivano innanzi al Tribunale territorialmente competente un’agenzia di viaggi per sentirla condannare alla...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.