Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 20 novembre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
CIVILE e PROCESSO

sanzioni amministrative | 14 Novembre 2017

La società di riscossione può procedere alla riscossione coattiva?

Il tema della riscossione coattiva di tributi ed altre entrate comunali, è stato oggetto di ripetuti (e disordinati) interventi legislativi che hanno portato la giurisprudenza ad affermare che sia il comune che i concessionari iscritti all’albo di cui all’art. 53, d.lgs. n. 446/1997 possano procedere tramite riscossione coattiva per le somme risultanti dall’ingiunzione prevista di cui al r.d. n. 639/1910.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 26736/17; depositata il 13 novembre)

Così la Corte di Cassazione con la sentenza n. 26736/17, depositata il 13 novembre. La vicenda. Il Tribunale di Torino rigettava il gravame proposto avverso una sentenza del Giudice di Pace che aveva a sua volta rigettato l’opposizione...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.