Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 23 giugno 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
CIVILE e PROCESSO

compravendita | 19 Maggio 2017

Il notaio ha il dovere di consigliare le parti sulle clausole da inserire nel preliminare

di Alessandro Villa - Avvocato

Il notaio, incaricato della redazione e autenticazione di un contratto preliminare per la compravendita di un immobile, non può limitarsi a procedere al mero accertamento della volontà delle parti e a sovrintendere alla compilazione dell’atto, occorrendo anche che egli si interessi delle attività preparatorie e successive necessarie ad assicurare la serietà e la certezza degli effetti tipici dell’atto.

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 12482/17; depositata il 18 maggio)

Così la Corte di Cassazione, Sez. III Civile, sentenza n. 12482/17. La fattispecie. Nel caso in esame l’attore ha richiesto il ristoro del danno patito al notaio stante l’asserita violazione del dovere di consiglio. Difatti il...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.