Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 17 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
CIVILE e PROCESSO

procura alle liti | 21 Aprile 2015

Valida la notifica della citazione del giudizio di merito al procuratore costituito nella fase sommaria

di Gianluca Tarantino - Avvocato e dottore di ricerca in diritto dell'economia

  Il giudizio di opposizione agli atti esecutivi, pur essendo diviso in due fasi, conserva una struttura unitaria, nel senso che la fase di merito è in collegamento con la fase sommaria. Da ciò discende che la procura, rilasciata al difensore per l’opposizione agli atti esecutivi dinanzi al giudice dell’esecuzione, è da intendersi conferita anche per il successivo giudizio di merito, in mancanza di una diversa ed esplicita volontà della parte che limiti il mandato alla fase sommaria, con conseguente validità della notifica dell’atto introduttivo del giudizio di merito effettuata presso il procuratore costituito nella fase sommaria.

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 7997/15; depositata il 20 aprile)

  Con la sentenza n. 7997 del 20 aprile 2015, il S.C. chiarisce i limiti di estensione della procura conferita nella fase sommaria del giudizio di opposizione agli atti esecutivi, precisando che la stessa, a meno che non sia espressamente...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.