Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
mercoledì 22 ottobre 2014
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
CIVILE e PROCESSO

CASSAZIONE  | 17 Ottobre 2007

La surroga non è in contrasto con la cristallizzazione dei crediti che segue l'apertura del fallimento

L'azione comporta solo un mutamento nella persona del creditore ma non incide su qualità e quantità del credito: via libera all'insinuazione al passivo del fideiussore. Tutte le differenze con il regresso

(Sezione prima, sentenza n. 21430/07; depositata il 12 ottobre)

Quando il fideiussore ha pagato il creditore dopo il fallimento del debitore principale può esercitare soltanto l'azione surrogatoria e non anche quella di regresso: quest'ultima, infatti, è incompatibile con la procedura concorsuale mentre la prima comporta...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.