POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 30 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

previdenza forense | 24 Settembre 2020

Contributi minimi obbligatori per il 2020: Cassa Forense fa il punto sulle scadenze

di La Redazione

Cassa Forense ha fatto il punto sui termini per il pagamento dei contributi minimi soggettivi e di maternità per l’anno in corso, ricordando che le scadenze sono prorogate al 31 dicembre 2020.  

Cassa Forense ha fatto il punto sui termini per il pagamento dei contributi minimi soggettivi e di maternità per l’anno 2020.
Alla luce dell’emergenza sanitaria, ricorsa la Cassa, il termine del 30 settembre è stato prorogato al 31 dicembre 2020. Inoltre, ogni iscritto che non abbia provveduto al versamento dei contributi minimi potrà versare le 4 rate entro la fine dell’anno, senza che siano applicati interessi o sanzioni.

 

Il pagamento potrà essere effettuato tramite M.A.V., Forense Card, Bonifico bancario o bollettino postale.
Ogni iscritto alla Cassa, accedendo all’Area Riservata del sito ufficiale, potrò sapere l’importa da versare.

Viene inoltre precisato che l’importo del contributo minimo soggettivo per il 2020 è di: € 2.890,00 per gli iscritti alla Cassa non pensionati di vecchiaia; € 1.445,00 per i praticanti avvocati iscritti alla cassa e infratrentacinquenni al primo anno di iscrizione; € 722,50 per gli avvocati e per i primi sei anni di iscrizione alla Cassa, sempre che il primo anno di iscrizione sia avvenuto prima del compimento del 35° anno di età.

Per quanto riguarda il contributo di maternità per il 2020, dovuto da tutti gli iscritti alla Cassa, anche dai pensionati di vecchiaia tuttora iscritti all’Albo, la Cassa chiarisce che esso è invece pari a €. 95,39 e il versamento è prorogato al 31 dicembre 2020.

Infine, il contributo minimo integrativo non è invece dovuto per il periodo 2018/2022.