POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 28 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
PROFESSIONE

decreto coronavirus | 07 Maggio 2020

Sicurezza negli studi professionali: ecco le misure anti Covid-19 anche per gli avvocati

di La Redazione

Lo scorso 24 aprile 2020 è stato sottoscritto il «Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro». Ai fini dell’applicazione del protocollo, Confprofessioni ha fornito delle linee guida per la salute e la sicurezza dei lavoratori negli studi e nelle attività professionali.  

Sottoscritto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero del Lavoro, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Ministero della Salute e dalle parti sociali più rappresentative, il «Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro» rappresenta un passaggio fondamentale per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Linee guida per la sicurezza dello studio professionale. In particolare, al fine di favorire l’applicazione del protocollo all’interno degli studi professionali riferiti alle aree economica, tecnica e giuridica, Confprofessioni ha fornito delle linee guida contenenti le principali azioni che i professionisti sono tenuti a porre in essere per garantire la salute e la sicurezza di lavoratori e clienti.
Tali azioni seguono l’ordine dei principi individuati dal protocollo e sono raggruppate in dodici punti fondamentali che riguardano l’informazione, le modalità di ingresso in studio, le modalità di accesso di clienti, fornitori e visitatori esterni, pulizia e sanificazione, precauzioni igieniche personali, dispositivi di protezione individuali, gestione degli spazi comuni, organizzazione del lavoro, gestione entrata e uscita dei dipendenti, spostamenti interni (riunioni, eventi interni e formazione), gestione di una persona sintomatica in studio e sorveglianza sanitaria con medico compente o RLS.

 

Misure anti Covid-19 per gli studi professionali. Inoltre, Cassa Forense ha pubblicato specifiche indicazioni tratte dal protocollo atte, oltre che a prevenire un eventuale contagio di Coronavirus, anche a prevenire propagazione dell’eventuale infezione. Di seguito le misure anti Covid-19 per gli studi professionali:

Clicca qui per consultare la sezione dedicata al decreto Coronavirus

 



Qui le linee guida di Confprofessioni per la salute e sicurezza dei lavoratori negli studi e nelle attività professionali